DVR atipici


COSA COMPORTA LA PRESENZA DI LAVORATORI CON CONTRATTO ATIPICI SENZA IL DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI SPECIFICO PER LA MANSIONE.

  • Corsi finalizzati all’acquisizione di competenze:
    • trasversali
    • linguistiche
    • digitali
    • tecniche
    • gestionali
  • Durata: 24 ore
  • In orario lavorativo
  • Per tutti i lavoratori assunti a tempo indeterminato
  • Da concludere entro il 2019

Quali sono i contratti atipici:

  • Apprendistato
  • Contratto di formazione lavoro
  • Contratto part- time
  • Telelavoro; lavoro eseguito a casa
  • Somministrati
  • Contratto a termine
  • Contratto a chiamata.

(lettera circolare n. 49  del 15 marzo 2018)

Il Ministero del Lavoro ha fatto questa precisazione basandosi sul principio generale espresso dalla Corte di Cassazione (riferendosi al lavoro a chiamata), secondo il quale:“…la contrarietà a norma imperativa di un contratto di lavoro “atipico” ne comporta la nullità parziale ai sensi dell’art. 1419 c.c. con conseguente conversione dello stesso nella “forma comune” di contratto di lavoro subordinato…”

Cosa significa? Che, se l’azienda non ha effettuato la valutazione dei rischi specifica per i lavoratori atipici ai sensi del D.Lgs. 81/2008, NON può in nessun caso stipulare contratti intermittenti o a chiamata, e che gli stessi possono essere convertiti in contratti a tempo indeterminato.

Non meno importanti le attività di seguito da attuare nei confronti di questi lavoratori:

  • Sono soggetti a visite mediche preventive e successive all’assunzione da parte del medico competente, per l’accertamento delle condizioni di salute.
  • Devono essere informati dal datore di lavoro dei rischi presenti in azienda, devono perciò ricevere la formazione sulla sicurezza sul lavoro per i lavoratori e sull’uso delle attrezzature, esattamente come accade in caso di assunzione con contratti a tempo indeterminato e determinato.
  • Devono ricevere i DPI necessari e previsti per la mansione.